Che cosa fa un Redattore Editoriale? Quali conoscenze deve avere? Quali strumenti utilizza? Con chi si rapporta? E come? Come si sta evolvendo questa figura professionale? Sei interessato al mondo editoriale? Desideri costruirti una professionalità in questo ambito, avendo come obiettivo di lavorare per una casa editrice?

Questo corso potrebbe rispondere alle tue domande, prosegui nella lettura.

SAVE THE DATE

29 Settembre | Presentazione pubblica della Scuola di Editoria e del corso per Redattore editoriale a Pisa

12 Ottobre | Presentazione pubblica della Scuola di Editoria e del corso per Redattore editoriale a Firenze

17 Ottobre | Lezione di prova gratuita del corso per Redattore editoriale (clicca qui per iscriverti alla lezione)

Bando e scheda del corso

Scarica il bando.

Scarica la scheda del corso.

Obiettivo del corso

Obiettivo del corso è la formazione alla pro­fessione del Tecnico della gestione delle fasi di lavorazione del prodotto editoriale. Ha il compito di gestire le diverse fasi della lavorazione del pro­dotto editoriale, verificando e arricchendo i dati contenuti nel testo. Se necessario cor­reg­ge ed interviene sull’originale dell’autore, ade­guandosi ai diversi stili richiesti dal prodotto edi­toriale. Fra i compiti del redattore rientrano la cor­rezione delle bozze, l’elaborazione dei titoli e dei sommari, l’elaborazione delle didascalie, la scelta iconografica. La sua figura professionale tro­va naturale collocazione nelle case editrici, re­dazioni di riviste, divisioni editoriali di enti pub­blici e privati, uffici stampa e in generale nel set­tore editoriale tradizionale e web. Il livello più immediato di crescita è il Capo redattore o il Re­sponsabile di redazione.

Materie

Fondamenti di editoria - Valutazione del testo - Tecniche redazionali - Il progetto grafico - L’impaginazione e la preparazione di un testo per la stampa - Comunicazione, promozione, distribuzione e vendita - Conoscere il contesto socio economico - Informatica

Certificazione finale

Il corso, nell’ambito del sistema della formazione professionale della Regione Toscana, ai sensi della L.R. 32/2002, è stato riconosciuto dalla Città Metropolitana di Firenze con Atto Dirigenziale n. 4137 del 05/11/2012 e pertanto rilascia (previo superamento esame finale) l’attestato di qualifica professionale: “Tecnico della gestione delle fasi di lavorazione del prodotto editoriale”.

Destinatari e requisiti di ammissione

Il corso è rivolto a chi è interessato al mondo editoriale, a chi desidera costruirsi una professionalità in questo ambito, avendo come obiettivo di lavorare in una casa editrice o di collaborare con essa come libero professionista. Il corso è inoltre un interessante ed efficace metodo per la valorizzazione del curriculum di chi è già occupato nel settore editoriale e desidera sviluppare nuove competenze o approfondire e perfezionare quelle già possedute.

I requisiti di ammissione sono: utenti in cerca di prima occupazione, occupati, disoccupati, studenti, inattivi diversi da studenti, purché in possesso di titolo di istruzione secondaria superiore o almeno 3 anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento.

Per i cittadini di nazionalità straniera sarà inoltre verificato il possesso di una conoscenza della lingua italiana sufficiente alla partecipazione al corso e al sostenimento dell’esame finale (secondo il livello C1 – Livello post-intermedio o “di efficienza autonoma” del QCER – Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue), da accertare attraverso una prova scritta e un colloquio.

Durata, articolazione, frequenza e sede del corso

Il corso ha una durata complessiva di 600 ore, suddivise in 300 ore di lezioni d’aula, comprensive di attività teoriche e attività pratiche, e 300 ore di stage aziendale.

L’attività d’aula inizierà lunedì 13 Novembre 2017 e le lezioni si svolgeranno dal lunedì al mercoledì, dalle ore 9.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

Gli stage aziendali si svolgeranno fra Marzo 2018 e Giugno 2018.

L’esame di qualifica si svolgerà nel Luglio del 2018.

La frequenza al corso è obbligatoria. Chi supera il 30% di assenze non potrà sostenere l’esame finale per il rilascio della qualifica professionale.

Le lezioni si svolgeranno presso la Cooperativa Scuola Lavoro, in via di Peretola, 86, Firenze (zona Firenze Nord/Peretola).

Riconoscimento dei crediti formativi

Ai sensi della DGRT n. 532/2009 si prevede il riconoscimento di crediti in entrata (fino a un massimo del 50% delle ore di attività previste) attraverso la validazione di competenze e/o conoscenze già certificate in contesti di tipo formale o l’accertamento di competenze/conoscenze non certificate, mediante un colloquio orale, avente lo scopo di ricostruire l’esperienza maturata in contesti non formali e di verificare la modalità con cui il soggetto ha raggiunto le competenze/conoscenze oggetto della richiesta, ed una prova pratica o una prova strutturata, con lo scopo di verificarne l’effettiva esistenza e poter giungere ad una loro validazione certa.

Modalità e termini di iscrizione

Documenti richiesti:

-  Domanda da compilarsi su apposito modulo della Regione Toscana  Scarica la domanda di iscrizione

-  Contratto compilato e firmato  Scarica il contratto

-  Curriculum vitae datato e firmato

-  Documento d’identità in corso di validità

-  Attestazione del versamento della quota di iscrizione

La domanda di iscrizione e il contratto sono disponibili presso la Cooperativa Scuola Lavoro, via di Peretola, 86, 50145 Firenze, e scaricabili dai siti internet: www.csltoscana.net e www.lascuoladieditoria.net.
La documentazione per l’iscrizione dovrà pervenire entro il giorno venerdì 3 Novembre 2017 presso la Cooperativa Scuola Lavoro, all’indirizzo suddetto. Essa potrà essere consegnata a mano, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30, inviata per fax al numero 055/3437250 o spedita per posta (non farà fede il timbro postale).

La partecipazione al corso è assicurata fino alla copertura dei 25 posti disponibili. Qualora si superasse tale numero, verrà svolta una prova di selezione.

Modalità di selezione

In caso il numero di iscrizioni superi il numero di allievi previsto sarà svolta una selezione dei candidati.

I candidati saranno selezionati mediante:

- test di cultura generale

- test di conoscenza della grammatica e della sintassi della lingua italiana

- colloqui motivazionali individuali, che rilevino le motivazioni alla scelta e gli interessi anche attraverso un’analisi delle precedenti esperienze formative e professionali.

Per i cittadini di nazionalità straniera sarà inoltre verificato il possesso di una conoscenza della lingua italiana sufficiente alla partecipazione al corso e al sostenimento dell’esame finale (secondo il livello C1 – Livello post-intermedio o “di efficienza autonoma” del QCER – Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue), da accertare attraverso:

- una prova scritta

- un colloquio

Costo e modalità di pagamento

Il costo complessivo del corso è di € 3.000,00 IVA esente, ai sensi dell’art. 10, comma 20, del DPR 633/72 (comprende iscrizione, frequenza, esami, materiale didattico individuale, assicurazione contro gli infortuni e rischi civili contro terzi, materiale didattico per le esercitazioni). È possibile iscriversi versando la quota di iscrizione di € 400,00 e saldando il resto della quota attraverso 8 rate mensili di € 325,00 ciascuna entro la conclusione dell’attività formativa.

Modalità di recesso

E’ attribuita al partecipante la facoltà di recedere dal contratto, e quindi dalla iscrizione al corso, entro e non oltre 10 (dieci) giorni prima dell’inizio dello stesso (termine per il recesso venerdì 3 Novembre 2017), anticipando la decisione del recesso tramite e-mail all’indirizzo info@csltoscana.net e confermando con lettera raccomandata con avviso di ricevimento oppure tramite Pec all’indirizzo coopscuolalavoro@pec.it. Cooperativa Scuola Lavoro si impegna in questo caso a restituire la somma versata come tassa di iscrizione entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione del recesso. Qualora tale comunicazione avvenga successivamente alla data indicata, ma prima dell’inizio del corso (termine domenica 12 Novembre 2017), la quota versata a titolo di anticipo non sarà restituita. In caso di dimissioni successive all’inizio del corso (a partire da lunedì 13 Novembre 2017, compreso), il partecipante sarà tenuto a versare all’Agenzia il dovuto corrispettivo pari al costo totale del corso. Qualora l’Amministrazione Regionale revochi il riconoscimento del percorso formativo, al partecipante è riconosciuta la possibilità di recedere dal contratto e di ottenere la restituzione della somma versata per la partecipazione al percorso stesso.